Consigli utili

peanuts-blogging-advice-770x433

In questa sezione troverai una serie di preziosissimi consigli per vivere serenamente il tuo trip evitando fastidiose seccature o problemi che potrebbero comprometterlo. Ovviamente non sarà necessario adottare queste precauzioni se il tuo viaggio si svolgerà all’interno dei confini europei ma, se la tua meta si trova al di fuori del vecchio continente, allora presta particolare attenzione a queste informazioni perchè si riveleranno certamente utili ed, in certi casi, fondamentali!

  • PRIMA DI PARTIRE

Se il Paese che hai intenzione di visitare richiede il possesso del passaporto ricorda che quest’ultimo deve avere almeno sei mesi di validità residua dalla data di ingresso nel Paese.

Specialmente se sei in viaggio verso Paesi extraeuropei è sempre bene stipulare, una polizza viaggio che copra furti, smarrimenti ma, soprattutto, l’assistenza sanitaria. Alcune tra le assicurazioni online più affidabili sono: Europ Assistance, Mondial Assistance, Allianz Assistance, Filo Diretto e Coverwise Axa.

Salva sempre una copia del visto, dei biglietti aerei, di tutte le pagine del passaporto e della polizza viaggio sul tuo indirizzo di posta elettronica.

Se il Paese che hai intenzione di visitare richiede un visto d’ingresso non comprare mai i biglietti aerei prima di averlo ottenuto.

Informati se il Paese che desideri visitare richiede vaccinazioni obbligatorie o se, alcune di esse, sono semplicemente consigliate (per avere un primo responso indicativo visita il sito in lingua inglese wwwnc.cdc.gov/travel/ e il sito in lingua italiana www.viaggiaresicuri.it/index.php?id=62). In entrambi i casi consulta un centro di medicina dei viaggi che solitamente si trova presso le ASL. La consulenza dovrà essere richiesta almeno un mese prima della partenza, per permettere la programmazione, l’esecuzione e l’inizio dell’efficacia dei vaccini.

Registra le tue informazioni anagrafiche ed i contatti insieme a tutti i tuoi spostamenti (il più dettagliatamente possibile) sul sito a cura dell’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri https://www.dovesiamonelmondo.it/home.html

Porta sempre con te una tranquillizzante somma di denaro contante nella tua moneta nazionale (che avrai cura di nascondere in un posto estremamente sicuro) da utilizzare in caso di eventuali seri imprevisti.

Informati se il Paese verso il quale sei diretto prevede o meno una tassa d’uscita al momento di lasciare lo Stato per far rientro nella tua nazione.

Acquista, prima di partire, una cintura portasoldi da indossare sotto i vestiti dove custodire i contanti, il passaporto ed altri documenti importanti.

  • DURANTE LA PERMANENZA

Il modo più semplice, veloce ma soprattutto economico (non si pagano commissioni alle agenzie locali) per “rifornirsi” di valuta del posto è quello di prelevare presso gli sportelli bancomat (presenti spessissimo già all’interno dell’aeroporto di arrivo). Assicurati, prima di partire, che il circuito della tua carta sia accettato nel Paese che ti accingi a visitare.

Se hai intenzione di fotografare monumenti ricorda di non puntare mai l’obiettivo su qualunque cosa abbia, anche solo vagamente, un aspetto militare o che possa essere ritenuta strategica.

Se hai intenzione di fotografare la gente del posto è sempre consigliabile essere cortesi e chiedere il permesso all’individuo su cui si vuole puntare l’obiettivo (ricorda di non fotografare per nessun motivo le donne nei Paesi islamici).

Non salire mai su un taxi senza aver prima contrattato il prezzo della corsa o senza aver costretto il tassista ad azionare il tassametro.

Assumi giornalmente una fiala di Enterogermina o una pillola di Codex per prevenire eventuali disturbi intestinali.

Fai sempre la doccia con la bocca chiusa in modo tale da non ingerire acqua.

Quando lavi i denti sciaqua bocca e spazzolino sempre con acqua potabile.

  • TRUFFE, PERICOLI E CONTRATTEMPI

Quando arrivi in una nuova città sarai spesso travolto da procacciatori d’affari e tassisti che ti chiederanno con insistenza di portarti in un albergo pulito, conveniente e centralissimo. Rifiuta sempre dicendo che hai prenotato la stanza anticipatamente online e che hai già pagato, anche se non è vero. Ti diranno, allora, che il tuo albergo è sporco, ha cambiato nome, è chiuso, s’è incendiato o non esiste: non dar loro retta e va per la tua strada.

Per non essere assillati da venditori o procacciatori d’affari basterà indossare un paio di occhiali da sole scuri, rifiutare gentilmente ma con fermezza, non dare mai la mano, non lasciarsi coinvolgere in lunghe conversazioni ma soprattutto continuare a camminare senza fermarsi.

Se un negoziante, dal quale stai acquistando un oggetto, o se una qualsiasi altra persona ti chiede quanto resterai in quella determinata città, rispondi che ti fermerai una settimana circa in modo che si guarderà bene dal truffarti.

Non dire mai che è la prima volta che visiti il Paese in cui ti trovi ma dì che ci sei già stato un paio di volte quindi comportati come se conoscessi le abitudini del luogo. Il tuo interlocutore sarà scoraggiato dal truffarti.

Quando esci, porta con te solo il minimo indispensabile in termini di denaro e lascia passaporti e contanti ben nascosti in camera.

  • PRECAUZIONI ALIMENTARI

Bevi solo acqua in bottiglie sigillate (l’acqua frizzante è molto più sicura dell’acqua naturale).

Bevi bibite sempre senza ghiaccio.

Mangia solo carne e pesce ben cotti e cotti di recente.

Mangia frutta e verdura cotta o sbucciata personalmente: comunque lava la superficie prima di sbucciarla.

Fai attenzione al cibo venduto dagli ambulanti per strada. Se proprio non resisti alla tentazione dirigiti verso le bancarelle più affollate: segno di maggior qualità ma, soprattutto, di freschezza dei prodotti.

  • ACQUISTI

Se sei particolarmente interessato ad acquistare un oggetto non farlo capire al venditore ma chiedine il costo disinteressatamente. Di certo ti risponderà che sei il primo cliente della giornata (o qualcosa del genere) quindi è intenzionato a farti un forte sconto sul prezzo abituale dell’oggetto. Qualsiasi prezzo ti proporrà offri sempre un terzo di ciò che ti ha chiesto. Da qui parte la contrattazione e starà a te ed al tuo budget discostarti di poco o di tanto dalla tua offerta iniziale. Sii sempre sorridente durante questo “tira e molla” e, se il negoziante non accetta la tua “ultima offerta”, ringrazia e vai via. Nel 90% delle volte ti seguirà ed accetterà quanto hai proposto perchè non ti ha visto molto interessato all’oggetto.

Per i tuoi acquisti preferisci sempre i soldi in contanti alle carte di credito o alle carte bancomat. Non sono rari, infatti, i casi in cui l’esercente striscia più volte la tua carta addebbitandoti in tal modo il doppio o il triplo del prezzo dappprima pattuito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...